Eros, Eros…

…usiamo questa parola da sempre e a volte in modo improprio. Eros è proprio la definizione della sessualità, argomento di cui, anche oggi in questa società moderna e disinibita, si ha timore di parlarne. La sessualità è intrinseca nella natura, quindi imprescindibile da ogni nostro comportamento. Nel corso della mia vita ho potuto constatare come, questa parte della nostra personalità, sia stata sistematicamente schiacciata e sfruttata per soggiogare, anziché essere utilizzata nella sua magnificenza… come energia creatrice.
MA1Creatrice non solo della vita (nell’atto sessuale si può procreare), ma di una energia così forte ed intensa, che non sempre siamo in grado di viverla con gioiosità. Se parliamo di Eros/sessualità si deve far riferimento ai nostri ormoni che comunque comandano la nostra vita, anche se non sempre ce ne rendiamo conto. Il primo movimento di ormoni è intorno ai 6/8 anni (la crescita fisica), poi l’adolescenza con tutti i su e giù che comporta, poi la maturità biologica, per la procreazione, poi la maturità intellettiva, dove si cerca, si crede di controllare questo fenomeno naturale, e poi arrivano menopausa e andropausa.
Queste due ultime parole definiscono la sospensione, più o meno a singhiozzo, delle funzioni degli ormoni riproduttivi… quelli del desiderio NO! Questo è quello che mediamente succede a tutti noi, ma Eros, la sessualità, in tutto questo che spazio occupa? Centrale, sì centrale. E’ magnifica la sessualità, se ne viviamo le stagioni; da bambini/adolescenti per la scoperta del proprio corpo, delle proprie zone erogene (i nostri ragazzi oggi bruciano le tappe in malo modo purtroppo), l’eccitante scoperta del corpo dell’altro, la bellezza di fidarsi dell’altro per scambiarsi carezze, baci, confidenze erotiche, coccole, e per svelare curiosità nell’intimità della coppia, in qualsiasi modo e tipologia sia la coppia. Non esiste un periodo della vita senza sessualità; anche la scelta di non utilizzarla è fattibile, purché sia una libera scelta e si riesca ad incanalare questa energia in qualcosa di positivo e produttivo.
Fare sesso è bello, naturale e sano, fa bene a chi lo fa e non implica necessariamente fare figli, fare il proprio dovere, essere un perfetto compagno… implica TANATOS, morire a se stessi per un fine più alto, donarsi il piacere più intenso ed intimo possibile l’un l’altro.

MA2Coppia di coniugi ottantenni
Domanda: E il sesso come va?
Risposta marito: quando ci riesco mi sento come a vent’anni e per gli altri giorni… tante carezze
Risposta moglie: quando lo si fa dimentico il corpo vecchio e rugginoso che mi imprigiona e godo a fondo di questo dono… per gli altri giorni coccole e sorrisi
Domanda: cosa trova eccitante in sua moglie oggi?
Risposta: Il suo odore, come quando l’ho baciata la prima volta
Domanda: E per lei signora cos’è eccitante oggi?
Risposta: Il suo fisico, più solido anche più irsuto, più dolce ed accogliente.

Credo che il sesso sia stato demonizzato perché si era compreso che è la forza trascinante della vita. L’amore ne è la diretta splendida conseguenza.

Mariangela

Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Una risposta a Eros, Eros…

  1. Greg dice:

    Condivido in toto,
    Greg

Lascia un commento