Meditazione di consapevolezza: seminario introduttivo

On-Top-of-the-World-science-news-38720892-500-281La meditazione di consapevolezza è una tecnica di allenamento e disciplina mentale che può essere utilizzata come strumento di conoscenza e di sviluppo delle proprie risorse e di fronteggiamento delle proprie difficoltà.

La tradizione meditativa è molto antica e presente in tutte le filosofie e discipline spirituali, come mezzo di contatto con il trascendente e come allenamento alla conoscenza intuitiva. L’oriente e le sue religioni e filosofie l’hanno praticata da secoli e raffinata nella ricerca e nei metodi, ma anche l’occidente l’ha utilizzata, chiamandola   “adorazione” o “preghiera”, con valenze anche diverse  – come ad esempio nel rapporto con  l’Ente supremo trascendente chiamato Dio – ma  anche nella pratiche chiamate “esercizi spirituali” in cui la meditazione significa soprattutto riflessione e ascolto interiore su un  tema definito. In ogni caso anche queste pratiche usufruiscono di fatto dello stesso assetto mentale.

La diffusione in occidente delle filosofie orientali ha poi favorito il diffondersi di metodi e pratiche diverse ma tutte sostanzialmente basate sullo stesso scopo: disciplinare la mente e renderla ricettiva agli impulsi superiori (siano essi intesi come “esterni” ovvero trascendenti, oppure  “interni” ovvero immanenti), nonché in grado di governare  le parti più  grossolane dell’istinto e della psiche.

meditazione mappaSi è anche osservato che la meditazione praticata con costanza, come una disciplina di “igiene” mentale, ha anche degli effetti molto positivi su alcuni disturbi diffusi, sia a livello fisico che psichico, soprattutto quelli palesemente causati dal mondo emotivo e dal lavorìo mentale. Problemi come l’ansia, le ossessioni, le paure, le depressioni, ma anche i disturbi dell’apparto gastro-enterico, le cefalee, i disturbi circolatori … ne traggono beneficio spesso in modo sostanziale.

Certo non è una sorta di bacchetta magica, infatti necessita di esercizio costante e di paziente perseveranza, ma essendo  piacevole e priva di costi, non risulta  difficile da praticare e concorre alla crescita e sviluppo personale.

Di conseguenza ogni persona che decida di accostarsi a questa disciplina, può trarne i vantaggi che persegue, a partire dal livello di benessere personale fino a essere mezzo di ricerca spirituale: disciplinare la mente dà accesso a nuove e inaspettate risorse.

chakraLa meditazione di consapevolezza esercitata a Eleusi si differenzia dalla mindfulness per la metodologia meno strutturata e costruita in modo personalizzato, ma hanno entrambe la stessa impostazione e la stessa radice nella meditazione buddista. La mindfullness si è per lo più centrata sulla “cura delle disarmonie” individuali, mentre la meditazione buddista o vipassana da cui trae origine, rimane orientata ai conseguimenti spirituali, registrando benefici individuali per ricaduta e non come obiettivo primario. La meditazione di consapevolezza a Eleusi rimane centrata a praticare un metodo, lasciando liberi di fissarsi e di precisarsi gli obiettivi individuali. Differenze infine trascurabili, significative solo a livello del modo di porsi di chi le guida e le facilita.

Il seminario è il primo step di un percorso che si può seguire fino al livello desiderato, senza obbligo di partecipare alle fasi successive, e  ha lo scopo di conoscere la tecnica e i suoi obiettivi, e di costruire il proprio programma personalizzato di apprendimento.

Dopo il seminario introduttivo è possibile seguire le fasi successive:

  • corso di apprendimento del metodo, in 8 incontri settimanali di tre ore
  • corso di approfondimento in 7 incontri settimanali di tre ore,  sugli ambiti principali nei quali agisce la meditazione, quali:
    1. conoscenza e ricordo di sè;
    2. l’accesso alla dimensioni profonde dell’io e del collettivo;
    3. l’arte di porre domande allo Spazio;
    4. la quiete mentale attiva, l’ascolto attivo;
    5. la costruzione mentale;
    6. comunione e comunicazione sottile;
    7. l’arte di armonizzarsi con i cicli naturali
  • seminari tematici e giornate intensive
  • possibilità di accesso alla “Palestra dell’Anima”, attività di pratica e consolidamento delle metodiche meditative, nonché di scambio e lavoro di gruppo

Informazioni e iscrizioni scrivendo a  eleusi@eleusi.org o tramite la pagina “contatti”

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento